Meno 10 giorni a Natale e ormai la corsa febbrile ai regali è cominciata. Sicuramente la maggior parte, quelli facili, li avrete già fatti. Ma tutti abbiamo un fratello, una fidanzata, un cognato stravagante, difficile da accontentare e dalle passioni particolari. A loro, cosa regalare?

Ci pensiamo noi a darvi qualche suggerimento!

Ecco quindi la 2014 Holiday Gift Guide for Runners, ovvero per quelli che di inglese ne masticano poco, la fantastica e mirabolante unica ed inimitabile guida 2014 ai regali di Natale!

1) Arrivano i primi freddi, arriverà anche (si spera) la neve. Nulla di più indicato di una maglia tecnica. Gli ultimi arrivi hanno tessuti altisonanti come Polartec e Lana Merinos, ovvero CALDO, un morbido abbraccio quando fuori le intemperie la fanno da padrone. Il nostro consiglio: Marmot TermalClime Pro 1/2 Zip manica lunga 69 euro.

2) Può sembrare assurdo, ma ci sono cose peggiori della maratona. Le ultramaratone per esempio. Distanze incredibili che richiedono preparazione, allenamento e attrezzature. Se la preparazione e l’allenamento sono a carico dell’atleta, cosa meglio di uno zainetto da corsa per l’attrezzatura? Per correre infatti non bastano più scarpette e pantaloncini, adesso ci sono borracce, bastoncini, gel e chi più ne ha più ne metta. Il nostro consiglio: Mammut MTR 201 10+2 Litri 79 euro

3) Siete la compagna di un fidanzato fissato per la corsa, uno di quelli che si alza alle 5 del mattino per andare sui monti a cercare sentieri inesplorati. Guai ad alterare schede di allenamento studiate come il piano di allunaggio della Nasa, ma c’è un modo praticamente indolore per reclamare un po’ di spazio in una vita tutta di corsa. Regalate l’iscrizione ad una corsa, magari pochi chilometri, in una città che avreste sempre voluto visitare. Così con la scusa della gara, passerete un fine settimana romantico nel quale verrete cullate come meritate, ovvero le felici consorti di un invasato. Il nostro consiglio: Run 5.30; l’anno scorso l’iscrizione costava 10 euro (corsa non competitiva + t shirt + ristoro finale), i prezzi 2015 ancora devono uscire ma non si dovrebbero discostare di molto!

4) Non ci pensa mai nessuno, ma le donne sono freddolose, molto freddolose e nei casi più disperati anche il Polartec e la Lana Merinos faticano a dare i loro frutti. Aggiungere nuovi strati è sempre possibile, ma a scapito di traspirabilità e comodità di utilizzo. Meglio quindi cercare di migliorare quelli esistenti, come la biancheria intima. Il cotone dovrebbe essere bandito dall’armadio di ogni runner, perché assorbe il sudore e non asciuga. Quindi sostituiamolo con la cara e affidabile lana merinos o la microfibra. Asciugano velocemente e tengono al caldo, inoltre la lana merinos ha il grandissimo pregio agli occhi di una donna (ma in generale a tutte le persone civilizzate) che dopo 20 km di fatica e sudore su e giù per i sentieri, non ti fa profumare di cane bagnato. Il nostro consiglio: Smartwool Liberty SportBra 46 euro

5) I runners si suddividono in due grandissime famiglie: quelli che scappano nei boschi per immergersi nei rumori della natura e quelli che non riescono a rinunciare alla propria musica. A quest’ultimi perché non regalare un lettore mp3 che abbia tutte le caratteristiche tanto care ad un podista? Piccolo, leggero, di facile accesso e che si possa mettere un po’ dovunque. Ne esistono per tutte le tasche, per tutti i gusti, di mille colori, quindi in grado di soddisfare tutti i palati. Il nostro consiglio: Apple iPod Shuffle 2 gb 55 euro

Proudly powered by Gellus Soluzioni. Theme developed by Gellus Soluzioni.
Copyright © Trekking Point Arezzo. All rights reserved. - Accedi