E’ programmata per il 19 luglio prossimo la gita organizzata insieme a Filippo Perazzini del Nordic Walking Arezzo che ci vedrà impegnati presso le gole del Fiastrone.gola_fiastrone_14-332x249

Il ritrovo è fissato alle ore 6:00 allo stadio di Arezzo, per la partenza verso il lago di Fiastra, da dove inizierà poi il trekking. Il sentiero sale dolcemente per poi ridiscendere verso il torrente Fiastrone che si è fatto strada per millenni, scavando un canyon di grande interesse naturalistico. Le sue gole, in cui le pareti rocciose arrivano quasi a toccarsi, sono uno spettacolo naturale che regala grande emozione. Il Fiastrone, in origine Flusor, nasce nelle vicinanze del rifugio del Fargno, vicino Bolognola. La diga, che attualmente lo ostruisce, formando il Lago di Fiastra, è stata ultimata nel 1952.

Durante questo percorso si camminerà lungo il corso del torrente, lunghi tratti saranno completamente in acqua, per cui è indispensabile avere sandali e un asciugamano. Lasciato alle spalle il torrente camminiamo nel bosco, fino alla grotta dei Frati, che sovrasta il torrente. Si tratta di una caverna che veniva usata come luogo di preghiera dai benedettini e dal 1200 abitata da dissidenti dell’ordine francescano, i Frati Clareni i quali si impegnarono a costruirvi una piccola Chiesa dedicata a S. Egidio e successivamente, nel 1234 conosciuta anche sotto il nome di Santa Maria Maddalena de Specu. Essendo presente una cisterna per la raccolta dell’acqua piovana, si può
DSC00174-vipresumere che essi costruirono per primo proprio questa vasca per avere a disposizione acqua a sufficienza per cementare insieme alla calce e all’argilla le pietre da utilizzare durante la costruzione.

Dalla Grotta si torna indietro qualche metro e si devia lungo un sentiero abbastanza ripido che sale sulla sinistra fino ad arrivare a Lame Rosse: acqua, vento neve hanno modellato queste montagnole di roccia rossa, creando incredibili pinnacoli, incantevoli torrioni, spettacolari guglie. Lame Rosse è un paesaggio che non si immagina di ammirare in un luogo del genere, come se qualcuno le avesse prese da un luogo remoto, incantato e inserite in un ambiente estraneo. Si prosegue il sentiero fino al parcheggio dove ci attende l’autobus.

Il rientro è previsto per le ore 19,00 circa.

Materiale: Abbigliamento adeguato alla stagione, scarponcelli da trekking, sandali. Il pranzo sarà consumato in luogo idoneo.

Costo: € 25,00 per un gruppo minimo di 35-­40 persone, da rivedere in caso di variazioni.

Distanza: 12 km e 700 metri di dislivello, tempo di percorrenza: circa 6 ore più le soste

Difficoltà: sentiero escursionistico.

Nel bus si può lasciare abbigliamento per il cambio.

Data la particolare morfologia del territorio sarà possibile effettuare la gita solo se le le condizioni atmosferiche saranno ottime.

ISCRIZIONI entro il 15 luglio presso il Trekking Point Arezzo via Stoppani 4, Arezzo – 0575­381408 info@repsnc.com

Filippo Perazzini G.A.E. 3347506829

Beppe Petrucci Trekking Point Arezzo 328 1647773

Vi aspettiamo!

Proudly powered by Gellus Soluzioni. Theme developed by Gellus Soluzioni.
Copyright © Trekking Point Arezzo. All rights reserved. - Accedi